L’usabilità e la sostenibilità nei processi di cooperazione internazionale.

Ora:
17:10 - 17:20
Lingua:
ITA
session

Applicare il termine “Usability” alla cooperazione internazionale ed ai progetti di sviluppo sostenibile può sembrare maledettamente forzato. Non sono un NERD nè un Maker Digitale nè un UX, ma sono un cooperante internazionale che nel tempo si è appassionato ai processi che stanno dietro la creazione di un prodotto o di un progetto che voglia soddisfare uno sviluppo sostenibile, e così cerca di aumentare al massimo l’efficienza di quest’ultimi soprattutto nel Sud del Mondo.

Quanto è fondamentale applicare l’usabilità all’interno di progetti di sviluppo? La sostenibilità è già presente all’interno dei processi di usabilità? Siamo sicuri che l’usabilità sia un concetto che viene tenuto in considerazione all’interno dei progetti di sviluppo?

Questi sono i concetti che affronterò nel mio Pecha Kucha, e vi prego di non spaventarvi se mi vedrete parlare più di deserti, villaggi rurali e savana che di Digitale in quei 6 minuti e 40.

Lorenzo Giorgi

Lorenzo Giorgi è nato a Firenze, cooperante internazionale si appassiona di progettazione in ambito strutturale e architettonico. Nel 2009 parte per il suo primo viaggio in Tanzania dove visita progetti umanitari della congregazione missionaria delle suore di Santa Gemma Galgani di Dodoma (Tanzania) e dove, successivamente, partecipa alla prima progettazione in ambito di sviluppo. Lavora anche in Kenya ed in Tanzania al Santa Gemma Hospital Center. E’ co-fondatore della onlus Help And Birth con la quale ha sviluppato progetti in Senegal e ha creato un docu-reality del suo viaggio Firenze – Dakar in macchina. Nel 2014 entra in contatto con Illac Diaz ed il suo progetto Liter of Light. Nel 2015 diventa Executive Director della sezione Italia e successivamente Coordinatore Europeo di Liter of Light Global. E’ esperto di innovazione e sviluppo sostenibile nei processi di cooperazione internazionale.

Compra il biglietto